Chi cammina s'intorbida.
L'acqua corrente, non vede le stelle.
Chi cammina dimentica.
E chi si ferma
sogna.

Federico Garcia Lorca
 

Hai sempre mal di stomaco o mal di testa e non riesci a trovare sollievo con i farmaci?

Ti sembra di essere sempre ammalato/a?

Non riesci a riposare la notte perché il tuo sonno è sempre disturbato da pensieri ricorrenti?

Ti ritrovi spesso a mangiare grandi quantità di cibo in solitudine e sei a disagio per questo?

Ti senti stressato sul lavoro e pensi che ciò influisca sul tuo benessere?

Parlare e gestire i rapporti con il/la tuo/a compagno/a o con i tuoi figli è diventato difficile?

 

Ti sembra di riconoscerti in una o alcune di queste domande e desideri approfondirle in modo da dare loro un senso?
Un percorso con un professionista può suggerirti le strategie per formulare le giuste domande cui trovare la tua personale risposta.

 

Quando rivolgersi a uno psicologo?

A tutti noi capita di attraversare momenti particolari nella nostra vita: un esame che proprio non siamo in grado di affrontare, un fidanzato o una fidanzata con cui non sentiamo più di essere felici ma da cui non sappiamo come separarci, o al contrario la perdita di una persona cara di cui non riusciamo a capacitarci. A questo si aggiungano i ritmi frenetici a cui siamo tenuti ad adeguarci, la sempre maggiore perdita di sicurezze lavorative e sociali, l'aver talvolta dimenticato le proprie radici e tradizioni, un mondo nuovo che chiede di adattarsi a nuove leggi, .... tutto questo ci mette in una condizione cui non sempre siamo in grado di adattarci.

 

Perchè rivolgersi a uno psicologo?

Il confronto con una persona esperta in psicologia consente in primo luogo di fare maggiore chiarezza e mettere ordine ai propri pensieri e preoccupazioni, in modo da riportare quell'equilibrio che ci consente di affrontare al meglio la quotidianità.

Consultare uno psicologo, infatti, non significa affatto essere "matti" o "malati". Significa al contrario affrontare un percorso di consapevolezza di sè, finalizzato a migliorare la relazione con sè stessi e con le altre persono che ci stanno attorno.

Il fine di ogni percorso con uno psicologo è il benessere della persona, il quale si rifletterà in vari ambiti: non solo in una migliore capacità di superare le difficoltà quotidiane, grazie alla maggiore consapevolezza nell'utilizzo delle proprie risorse, ma anche nell'aumentata capacità di confrontarsi e comprendere gli altri, sia questo un familiare o un collega di lavoro.